Letture da bagno, Lifestyle - 24 gen 2022

Quando il bagno diventa l’attrazione di un ristorante

Magari non sarà la motivazione che vi farà scegliere tra sushi o pizza, ma alcuni locali hanno dei bagni che sono diventati delle vere e proprie attrazioni!

Prima dell’avvento dei social si trattava di uno degli spazi privati per eccellenza, ma negli ultimi anni è diventato una delle stanze più immortalate in assoluto. Magari pensavate che i selfie in bagno stessero scomparendo, e invece hanno solo cambiato location: dal bagno di casa al bagno dei locali.

Nella storia del bagno, di passi in avanti ne sono stati fatti. Adesso siamo al punto in cui l’account Instagram Bathrooms of Insta conta più di un milione di follower.

Il selfie in bagno non passa di moda ed anzi, oltrepassa le mura domestiche. È così che negli ultimi anni locali, hotel e ristoranti hanno fiutato il business e hanno deciso di investire nel look della toilette.

Carta da parati fotogenica, specchi oversize, ambientazioni bizzarre, luci pianificate, decori spesso al limite del kitsch e fiori profumatissimi: sono questi gli elementi più in voga.

Un bagno instagrammabile è a tutti gli effetti una pubblicità completamente gratuita per i locali più furbi, al grido di #obligatorytoiletselfie. Il bagno lussuoso o curioso è un trend in continua crescita, importante tanto quanto l’ambientazione dell’intero locale… se non di più.

E badate bene: se su Instagram trovate più foto del bagno che dei piatti del ristorante, non significa che il cibo non sia all’altezza!

Cavalcando i trend nell’eclettica New York

Bagno tappezzato con carta da parati floreale, piastrelle rosa, poltroncine vintage e persino un vecchio asciugacapelli. Tutta la cucina del locale Motel Morris si ispira agli anni ’50, ma è il bagno il vero protagonista. Tanto da spingere la proprietaria del Morris a cavalcare l’onda lanciando l’hashtag #peeinpink.

bagno new york.jpg

E dato che si parla di instagrammabilità, perché non puntare tutto sul simbolo di tendenza degli ultimi anni? Ecco che al Vic’s di New York, Vicki Freeman e Marc Meyer hanno scelto di osare con una carta da parati del tutto stravagante, decorata con maxi fenicotteri rosa.

Un consulente d’immagine in bagno? A Londra si può

L’Annabel’s club ha addirittura assunto una celebre make up artist come consulente d’immagine per il proprio… bagno. Non solo l’ambientazione doveva essere perfetta, ma anche le luci avrebbero dovuto assicurare ai clienti il selfie perfetto.

Il “salotto buono” di Milano

212035407-848d64f3-ce10-4046-a123-42f64e87d84c.jpg

Un caso tutto italiano è sicuramente il ristorante vietnamita Saigon di Luca Guelfi. Il locale, elegante e raffinato, è perfetto per gustare piatti orientali, ma è il bagno il vero protagonista: si tratta di undelizioso salottino perfetto per editare in tutta serenità il selfie da bagno.

Altrettanto noto è il ristorante giapponese Kanpai, il cui bagno, rifacendosi alla personalità urban degli altri ambienti, richiama a tutti gli effetti una fermata della metropolitana di Tokyo. Scritte, indicazioni, neon e persino i rumori tipici della metro nipponica: c’è tutto.

Quando il bagno prende troppo piede…

E c’è infine chi si è lasciato prendere la mano, tanto da ampliare il bagno fino a renderlo il tema stesso del ristorante. Benvenuti al Modern Toilet Restaurant di Taiwan, dove sarà normale essere disorientati quando la cameriera vi accompagnerà al tavolo, dato che vi farà accomodare su vere e proprie tazze di wc imbottite.

Modern-Toilet-11-e1564128091810-1024x768.jpg

In questo locale infatti le sedie sono dei sanitari, i tavoli hanno la forma di vasche da bagno, le pietanze vengono servite in piccoli orinatoi e i tovaglioli sono rigorosamente di carta igienica.

Nessuno resiste alla febbre del bagno instagrammabile

fedez.jpg

Nemmeno noi. È per questo che abbiamo progettato l’interno di alcuni dei nostri bagni mobili secondo il più moderno interior design. Metteteci l’allestimento giusto, tra il raffinato e il sorprendente, e il selfie è assicurato.